Archivi tag: Natività

Musei Vaticani (Pinacoteca)

20190730_164659A Roma fa caldo, ma non eccessivamente. Si vocifera che il merito sia stato di una pioggia dei giorni scorsi, ed è  meglio così, perché  anche con questa fortuna il caldo, a me,  pare davvero eccessivo. In piazza della Repubblica noto con felicita che davvero la stazione metro è  stata ripristinata e riaperta al pubblico. Mi munisco di un biglietto metro 24 h, scale metro, metro e mi lascio condurre fino a Cipro Musei Vaticani, cominciando la visita dalla Pinacoteca. Giotto (“Trittico Stefaneschi”), Cola dell’Amatrice con  “Assunzione della Vergine”  e Perugino, “Madonna dei Decemviri”, Pinturicchio con “la Madonna col bimbo sul davanzale”. E poi ancora Filippo Lippi, Beato Angelico, Melozzo da Forli. Comincio dalla Pinacoteca per avere una visione organica, dopo i tesori umbri, in particolare per arricchire le conoscenze sul Perugino, che qui si trova anche in Cappella Sistina con “La consegna delle chiavi”. Insieme a questo approfondimento un “ripasso” di Raffaello e Caravaggio 20190730_163830 “La deposizione”, facendo mentalmente un parallelo con “la Pietà” di Michelangelo”.

20190730_160648Del primo,  Raffaello, “la Madonna di Foligno”, ” “La Trasfigurazione”, e “Incoronazione della Vergine” e ancora, Annunciazione, Nativita` e presentazione di Gesù  al Tempio. E ovviamente gli arazzi. Ogni volta è  sempre come la prima. Con la speranza  di poterli riprendere all’avvio della scuola.

Perugia, “sapore di un bacio, non lo dimentichi”

Buongiorno Perugia.20190723_100358 in corso Vannucci esiste un locale con un insegna che richiama il bacio e inevitabile il pensierova a Raf e la sua canzone anni ’80.  E appena vista l’insegna e collegato il ricordo alle note, il temlo di canticchiarla e titrovi in un  posto che vale la pena. Un articolo di questo blog infatti, si potrebbe dedicare  solo alla Madonna di Benois, di Leonardo, dalle collezioni dell’Ermitage, qui in esposizione presso la Galleria Nazionale dell’Umbria, a Perugia. Che bell’opera. Una Madonna così giovane, quasi una bambina, che gioca col Figlio. Davvero un invito a vedere, a studiare quest’opera. E  poi, la 20190723_100005Natività del Perugino, che mi rimanda al tempo del Natale e alle lezioni con i ragazzi e alle rappresentazioni di molte natività,  in particolar modo questa, e ancora la Pala di Santa Maria dei Fossi del Pinturicchio. Le grandi opere in esposizione sono davvero molte e tutte belle e il tempo per tutte, come mi ricorda un immenso orologio , davvero con molto rammarico, non è  sufficiente. E allora, un bacio e,…arrivederci a  presto. Belle opere, vi mando un bacio.