Buon 1 luglio

Oggi si sono conclusi, almeno per quanto riguarda l’istituto dove insegno, gli esami di maturità. L’ ultima candidata, si scoprirà poi, a tabelloni pubblicati, matura con “100/100” . Per il secondo anno consecutivo si è chiusa una maturità particolare, originale, non penso più facile, per la mancanza degli scritti. Una maturità originale. Secondo me potrebbe essere risultata con meno ansie, affanni, liquidando il tutto con un maxi orale, ma la loro “notte prima degli esami” l’hanno comunque cantata e vissuta e a tutte, tutti, brave, bravi. In molte classi, chi e stata “rimandata” e la cena di classe. A ssettemvre, quando si procederà a vendemmiare bene il senso dei saperi, dellz cultura, conoscenze edil pensiero avrà dirottato nei pori della pelle e neu giusti punti del corpo la stessa spremuta . Sembra ieri, il primo giorno di scuola, mandando a memoria norme, regole, permessi, divieti e ora si è appena chiuso un registro a.s.2020/2021. Tutto corre velocemente. Giorni, mesi, stagioni, temperature rilevate, campanellesuonate e non.

In attesa di una chiamata, “prof mi fa da testimone” oppure “mi assistesulla soglia”? ho avuto la possibilità di ripassare alcune cose finite nel dimenticatoio. Gli argomenti richiesti, alcuni, che ricorderò degli esami, sono Pirandello, il senso dell’ironia, le maschere, Pascoli, il nido, concetto di nuovo nido, oggi, casa, la legge sui minori non accompagnati, le cooperative, la guerra fredda, Montale e” ho sceso dandoti il braccio…” che bella!! E poi “lostimolo”, la costituzione. E ancora i complimenti di una prof alla candidata “nella fiera delle vanità hai saputo mantenere una umiltà e attenzione al prossimo sempre…..”altri complimenti alle varie progressioni e maturità della personalità e ai riscatti di chi inciampando è comunque riuscito a riprendersi.

A tutte e tutti, buon 1 luglio