Ricordando Diego e Marilisa …anni dopo

Una passeggiatina tra quel che resta di coriandoli di neve torinese, “virgole e punti” “infangati”, residui della nevicata annunciata, un paio di giorni fa. Temperature rigide, panchine innevate e “Convivenze forzate”, opera posizionata in piazza Statuto, divelta, vandalizzata. Peccato. L’uomo riesce sempre a dare il peggio. Canmin facendo lungo le strade della nostra città ricordo anche l’anniversario di Diego Marilisa, reso pubblico alla città da una missiva ed una rosa abbandonata al cancello della Rai di via Verdi. Il tutto pubblicato per alcuni giorni sul giornale La Stampa. Chissà se col tempo si saranno ritrovati, magari 2 chiacchiere, un caffè, due sorrisi a parlarsi ancora, e, perché no, dell’amore. Magari anche il loro.