1 giugno

Maggio alle spalle, fiori e piante sui davanzale e bacheche social sono il passaporto per l’estate, questo si, di quelli validi, stile Cremonini e cornetto Algida per una e-state sempre giovani. Che sarà,  che sarà….Manca l’allegria, quest’anno, degli ultimi giorni, consumati a sfogliari diari e imprimere dediche, e selfie,  e quei tratto pen colorati usati e consumati,ai loro ultimi centimetri di una corsa chiamata anno scolastico; tratti pen dai cappucci rosicchiati per chissà quale interrogazione , così, per allontanare mal di pancia e   ora per   rendere  più allegre le ore spensierate che precedono l’ultima campanella della scuola. La dad, i meet, hanno tolto questa bellezza, allegria, a tratti ansia, paura, dei ragazzi che terminato il programma scolastico ingannano questo tempo come solo loro sanno fare e noi, ceramente, lo abbiamo saputo.  Altri tempi. Al piu, un orecchio all’ultimissimo recupero, su tutto il programma. Bei tempi, quelli, improponibili quest’anno. Forse un abbozzo da casa, ma chissà, difficile da immaginare.