L’Orologio

Piovono parole in questa sera che lentamente cede il passo alla notte.  Una sera fredda, vigila dei 40 anni dal rapimento di Moro in via Fani aRoma. Pettino pensieri, leggo pagine e parole mentre “L’Orologio” ( Carlo Levi) pagina dopo pagina si avvia alla conclusione. Che storia, questa, dell’orologio! Il libro è impegnativo e alcune pagine richiedono maggior sforzo, impegno, doppia lettura, ma appena calibri,  scorre via, piacevolmente. Un testo interessante tra Costituente e Costituzione. Un suggerimento colto durante un convegno, per l’appunto, sulla Costituzione.