Ciao Roma

roma-5-3-2017-romano-borrelli-fotoLa pioggia che  batte sui vetri e sull’impalcatura del Palazzo si mischia al rumore dei trolley che recuperano l’arrivo della stazione e si lasceranno inghiottire da alcuni dei varchi fra atrio e binari, pronti nel disperdersi verso qualche piacevole posto del nostro Bel Paese.  Lancio un’occhiata  verso Termini,  mai cosi vicina a me  e resa cosi lucida dalla pioggia che neanche una lucidatrice avrebbe saputo renderla tale. Una babele di lingue la recupera e se ne impossessa,  o la attraversa,  fino in via Giolitti passando al suo interno, o recuperandone “le viscere” dove corrono i trenini della metro A o B.   Tra poco toccherà  anche a me,  recuperare l’attraversamento pedonale di via Marsala,  liberata,  l’atrio,  il varco,  il binario, la freccia. Ma prima,  c’è spazio e tempo per un caffe,  un cappuccino,  un bignè. Da Trombetta? Vedremo. Ma ho tempo per godermi la dolcezza di questo ticchettio che non è  il tempo che scorre ma semplicemente,  tempo. Mio.

Affacciato alla finestra prima,  al finestrino poi,  con la pioggia che cade,  petpendicolarmente.

Un pensiero su “Ciao Roma”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...