Ciao ciao 2016. Buon 2017

20160818_112920Non so come salutare questo 2016…Da poco è  terminsto il discorso del Presidente della Repubblica. Mi è  piaciuto. Molto. Un’ attenzione a molti temi. Solidarieta’,  coesione. Giovani,  lavoro,  vicinanza ai terremotati,  costituzione,  partecipazione…

Io invece  ho trovato due foto che mi piacciono in particolar modo come le terre che mi hanno ospitato… eroe per un giorno, e forse piu,  un incontro sotto la pioggia,  blu, la mia prima maturita’,   la voce di una sconosciuta nel corridoio di un treno verso Sud che mi sveglia semplicemente per dirmi che la “Gran Bretagna è Brexit”,  il mare del Salento a giugno nei giorni piu lunghi, il primo bagno in un mare tutto mio,  il Lazio, la sua Roma e la sua Orvieto,   la Toscana,  l’Umbria, con le sue Perugia,  Assisi,  Spoleto, le Marche,  Urbino, … Ancona,  il suo porto,  il mio libro “Cristo si e’ fermato ad Eboli” che termina proprio con il rientro del protagonista a Torino con una tappa ad Ancona e il suo Duomo sullo sfondo;  poi,  una notte d’agosto, le scosse le paure,  le sofferenze e la voglia di abbracciarle augurando un buon 2017. Con una promessa a tutti: a presto. Un saluto.urbino-2-8-2016-foto-borrelli-romano Ciao ciao 2016.  Dal cuore un buon 2017.