C’era l’estate addosso

Pioggia. Silenzio. Il cielo plumbeo e la pioggia di settembre inducono a  coprire con maglie e giubbini corpi e gli ultimi giorni d’estate. In metro siamo tutti coperti. Solo una resiste con una magliettina e l’abbronzatura che manco a luglio. Ombrelli, corriere della sera,  dopo barba alla menta e la 24 ore.  Che tristezza. C’era fino a poco tempo fa l’estate addosso. Ora solo sugli schermi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...