Tempo

Torino, Piazza Statuto. Foto, Romano Borrelli.Tempo. Che passa velocemente. Nove anni, la prova per la cerimonia di apertura delle Olimpiadi invernali. Qui, a Torino. Passion lives here. Tempo, più recente. Mattarella Presidente della Repubblica. Che fa, “Big snow”, neve su Torino (fiocchi che si son fatti strada lentamente tra minuscole goccioline d’acqua), l’influenza che si prende il suo posto affianco al mio e riempie i “pronto soccorso” (o i letti: chi non ha un conoscente in questo periodo che a domanda”come va” ci risponde, “a letto, con l’influenza”), dal petto un colpo, di tosse, nel petto, una passione nel tempo, e tempo di dolce Sida, “dolce, in principio, fin dal mattino”  per  i 99 di Torre Giuseppe, il più anziano sacrista salesiano, forse d’Italia.Torino 3 febbraio 2015. Per i 99 anni di Torre Giuseppe. Foto, Romano Borrelli Tempo. Che passa. Di riflessione. Ne rivorrei un pochino indietro. Di tempo. Che sarà. Dolcezza che verrà. Tempo al tempo. Intanto, che tempo fa?

ps. Auguri di buon anno ai cinesi.Torino, Piazza San Carlo sotto la neve. Foto, Romano Borrelli

7 pensieri riguardo “Tempo”

    1. Vorrei averne di piu. Non mi basta mai. Ne vorrei tanto per studiare e portare a termine il compito. Mi spiace quando vedo i ragazzi sciuparlo perche poi lo devono recuperare….vorrei riaverne un pochino indietro ma poi so che quello che vorrei l’ho donato per qualcosa di bello, di grande, di costruttivo….era il mio tempo e forse un giorno o l’altro qualcuno lo accarezzera’ e se lo coccolera’ e forse sapra’ darli….il valore e il tempo giusto.

      Mi piace

  1. Abbiamo letto gli articoli su Torre Giuseppe. E’ stato un bel resoconto una bella storia e abbiamo visto la luce che hai portato con la tua penna impegno costanza e amicizia verso il Sig Torre Giuseppe. Bello davvero e peccato non abbia firmato tu l’articolo su La Stampa in fondo lo avresti meritato. Era da un po’ che ci scrivevi. Bello il fatto che grazie a te il sindaco Fassino.abbia fatto gli auguri a questo salesiano che lavora. Bravo Romano speriamo ti sia ridato nel tempo quanto meriti e ne meriti davvero tanto perché come si vede dalla foto sei tornato dal Sig Torre per il suo compleanno e questo e’ davvero un nobile fare giornalismo. Romano cosa ti possiamo dire ancora di più? Lavori in silenzio e con esempio. Beata la scuola dove lavori e quanti ti conoscono. Beato chi ha avuto modo di conoscerti. Forse anche i salesiani dovrebbero valorizzati molto di più. ..la stampa a sua volta una penna potrebbe d’arte la. Ciao da noi tutti.

    Mi piace

  2. Grazie per le belle parole. Torre Giuseppe e” un amico e mi fa piacere passarci del tempo insieme quando posso. Non e’ stato scritto uno o piu articoli sul bloge basta. E’ una amicizia e affetto e in quel frangente la storia doveva restituire qualcosa ad un uomo che ha solo conosciuto il lavoro e il concetto del prossimo. Ha avuto i giusti riconoscimenti dal rettor maggiore, successore di don Bosco e dal sindaco della citta’. Spetiamo in una grandissima festa per i 100 l’anno prossimo. Lo meritava, lo merita. Sarebbe bello lo andassero a trovare in tanti.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...