La vigilia. Di una città, di un quartiere, di una processione

Cortile Maria Ausiliatrice. Ore 19. 20. L'attesa. Il riposo sulle nuove panchine. Foto di Romano Borrelli

Cortile Maria Ausiliatrice. 23 maggio 2014 ore 19. 25. Foto Romano Borrelli.Una città all’interno della città. Si anima e rianima. Punti ristoro, bar e bus in transito. Lentamente comincia il “ricovero” dei bus all’interno del cortile. Il secondo. Quello delle scuole, dove normalmente giocano i ragazzi durante le loro ricreazioni. Cartelli all’interno di ciascun bus ne evidenziano le provenienze.  Degli 8 mila paesini circa che compongono il nostro stivale, questa sera e questa notte, in molti avranno la loro rappresentanza. Dialetti e lingue varie si mescoleranno e si ritroveranno, magari a distanza di un anno.  Cartelli alla testa del gruppo, domani. Km e km per una notte di riflessione. Il punto ristoro nel cortile di Maria Ausiliatrice. Ex sala pellegrini. Ore 19. 30 circa. Tutto Pronto. Foto Romano Borrelli Uno sciamare continuo, lungo una notte. Seggiole spostate in ogni dove, a cercare quei pochi centimetri di spazio da condividere con migliaia di torinesi e non giunti nella terra di Valdocco. La circoscrizione 7 accoglie. Come sempre. La lunga notte di Valdocco, in attesa della festa di domani, di devozione, di processione, inizia. Il tempo non è clemente. In molti osservano il cielo e le previsioni. In tanti osservano i sondaggi di un altro barometro.  Chissà.Ex sala pellegrini. La preparazione per il punto ritoro. Ore 19. 25 circa. Foto Romano Borrelli

1 commento su “La vigilia. Di una città, di un quartiere, di una processione”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...