Attenti all’antenna. Vita di quartiere

DSC00391

DSC00390Torino, via don Bosco ore 10.00 circa. All’altezza del civico 18, un paio di automezzi dei vigili del fuoco stazionano nella via. Scala allungata. Vigili del fuoco al lavoro. Questa volta, non è da mettere in salvo un gattino. E neanche, fortunatamente un incendio. E nemmanco qualcuno che, perdendo le chiavi di caso, o dimenticandole, ha dovuto far ricorso ad una chiamata “ai vigili”.  Oggi il problema è un’antenna.  O le antenne. Al centro del problema. Dei problemi. Solo da tendere bene le “orecchie”. Tutto filerebbe via, liscio, come l’olio. Problema di padiglioni auricolari. Di auditel? No, di ascolto in genere. Certo sarebbe tutto più semplice, se nella società liquida, senza fili, si riuscisse a mettere a posto ogni cosa con un paio di mezzi, una scala, che diviene ponticello e “registrare” a dovere  le relazioni e le ricezioni. Comunicazione come impegno. A dovere. Di dovere.

Il lavoro dei vigili è in stato di attuazione. Al momento. Quello “relazionale” anche. Ma sarà molto più lungo, complesso, complicato e duraturo di una “chiamata” al centralino. Dei vigili. Anche quello relazionale è un caso di scuola. Spesso la si riesce a fare. Con tanti sacrifici. Che fanno scuola.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...