Le due “camerette” di Torre Giuseppe.

DSCN3727

Atto_nascita_Torre_Giuseppe

“Il tre di febbraio alle ore sei e trenta meridiane, nella casa posta in Corso Umberto I numero sedici, da papà Giuseppe fu Carlo e mamma “Margherita“. Anche la sua. Era quindi nel segno. Destino segnato. Mamma Margherita, anche di Giuseppe. E in Corso Umberto I, a Villafalletto, si trovava la sua prima “cameretta”. Affacciandosi ora  da quest’altra (nei pressi della seconda “cameretta”) finestra qualsiasi torinese,  potrà notare quell’edificio a due piani, comprendente le “camerette” di don Bosco con tre meravigliosi “grappoli di vite”. Che fanno tanta storia. Una finestra, come quella, come questa, come quelle e come quella di Mornese. Per la par condicio.  Oggi si dice spesso una finestra sul mondo e le notizie ci entrano dentro, ci invadono. Siamo sommersi nella rete, dalla rete. Ci prendono e ci perdiamo. Anche i politici, “passata la settimana di discussione” han provato a “tirare la rete”. (Vedi Renzi). Si pensava dovesse venire su qualche pesce spagnolo, invece, a ben vedere, potrebbe essere un “pesce d’aprile” anticipato.  Chiusa parentesi. Da qui, da questa finestra, al terzo piano,  sulle note dei racconti della memoria, si puo’, con l’immaginazione, ipotizzare di  andare in giro per il mondo. In pochi minuti.  Chiudendo gli occhi, la voce di un nastro registrato ci parla di altre case, di scuole,  di mondi che un tempo erano lontani, ora molto più vicini a noi, e non solo per la rete.  Camerette. Anche oggi i torinesi salgono sul podio. Probabilmente le “camerette” le hanno proprio nel Cuore, da sempre. Terzi a livello nazionale nel choucsurfers, ovvero i torinesi pronti a cedere appunto un letto o la propria cameretta in cambio di pochissimo. Magari una piccola manutenzione o la spesa prima di andar via.  (provare con le scuole? far dormire la notte in cambio di una bella manutenzione-ristrutturazione e la mattina, lezione. Sarebbe una idea!). Torinesi davvero aperti. Non più soltanto “affacciati” alla finestra, ma davvero con Cuore e aperto, al prossimo. Si potrebbe dire, parafrasando il libro, da “Cuore aperto“.  Ora si, parrebbe, almeno in questo caso, una Torino con tanto, cuore.  Passion lives here, again? E corsi e ricorsi storici, sul Podio, ci saliva anche il don, per una bella bevuta, di metà percorso. E chissà, magari le radici del choucsurfing sono proprio da quelle parti.

2 pensieri su “Le due “camerette” di Torre Giuseppe.”

  1. Ciao, a volte faccio un giro nel tuo blog,sempre molto bello, interessante.!…. devo ammettere che è anche pieno di informazioni importanti su Torino…..’la tua torino’…perchè si nota ,da questi ultimi articoli, che ami molto questa città,la proteggi,la riscopri e la spolveri,raccontandola,a chi,come me, la conosce poco…..si!…. di nome,di fama,ma tu ci aggiungi la cultura! cosa molto importante per i non torinesi,sono stata affascinata dalla storia delle due camerette
    del signor torre…..dei tralci di vite”simbolismo molto eloquente”….della mamma di nome Margherita……dell’altra mamma,anch’essa dal nome Margherita…….
    ….mi piace sempre di più…..continuerò a seguirti! anche perchè voglio essere al corrente di tutti gli eventi importanti di torino….grazie a questo tuo blog!
    ciao a presto. Beatrice

    Mi piace

  2. Ciao, mi chiamo fulvia……..complimenti romano!…devo proprio farti i complimenti……mi sono piaciuti tantissimo questi tuoi ultimi articoli……sai che già altre volte ho apprezzato il tuo modo di scrivere….di descrivere,la cura,la passione e l’amore che metti nei tuoi scritti…..la nostalgia quando parli de signor torre Giuseppe, di quando lo conoscesti,imparasti a volergli bene,imparasti a calcare le sue impronte…….ricordo articolo di impronte sulla neve…..trovo molto bello il tuo modo affettuoso di ricordarlo,con una punta di orgoglio mentre vieni fotografato al tuo fianco……continua a scrivere così, romano, con il cuore come sai fare tu! ……….spero di leggerti ancora a presto! fulvia

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...