Un bacio da Superga

DSCN3159DSCN3510Un bacio al sapor di caffè dall’alto dei cieli della nostra città: superba Superga.

Lentamente la cremagliera si mosse. Lentamente la città ai nostri piedi si estendeva sempre più. Le sterpaglie si diradavano e con esse una moltitudine di ricordi. Improvvisamente la testa della cremagliera fischio. Uno strattone. Si scende. Gradini. Lo scambio. A destra chi scende per salire. A sinistra, chi entra per scendere. Ancora gradini. La cima, la sommità. Il colle spianato. Il tempo si è fermato. Torino ai piedi. Tutto il resto, sul piedistallo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...