Pallone “in testa”

Tutti col pallone in testa. Sopra la testa. Simpatia reciproca, fra le due nazionali, e fra i tifosi, ricordando il tanto pensato e citato biscotto. Piazze ormai piene. In Italia, in Spagna. In ogni punto della città, qualcuno vende bandiere. Decine di maxi-schermi per seguire la finale, Italia-Spagna. Temperature oltre i 30 gradi. Quella percepita, ancor piu’. Già dal primo pomeriggio, trombette e bandiere facevano la parte del leone.  A Roma, al Circo Massimo, a Milano al Duomo, a Torino, in Piazza Vittorio. E così in ogni città. La partita pare già iniziata. Tifosi colorati, pronti. Insomma, tifo da stadio.  Fischio d’inizio, tra pochi minuti, a Kiev.

Ancora un pensiero a chi è costretto a guardare la partita nelle zone terremotate, con un caldo record, nelle tende, a 50 gradi.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...